[an error occurred while processing this directive] Bottone di Italiaplease, portale del turismo in Italia
Bottone di Pianeta srl, azienda per internet
banner di pianetapress, notizie quotidiane
[an error occurred while processing this directive]

Logo di Giramondo: aperiodico telematico d'informazione, attualità e discussione
09/05/2021

'Solo notizie omologate', editoriale sulla libertà d'informazione a rischio in Italia Reclaim Your Media
Giramondo, aperiodico telematico d'informazione, attualità e discussione.

Archivio

[an error occurred while processing this directive]
visitatori dal
9 Maggio 2002



Le vostre frasi rotanti del mese

 

 

'Solo notizie omologate', editoriale sulla libertà d'informazione a rischio in Italia Reclaim Your Media

.a rischio in Italia Reclaim Your Media
Giramondo, aperiodico telematico d'informazione, attualità e discussione.

bottone pe la chat!
Chat!

bottone per la bbs
Forum

bottone per le dediche
Dediche

bottone per il software
Software

bottone per comunicare con noi
Comunica

bottoni per le ricerche su internet
Ricerche


24h Repubblica
e ultim'ora

ultime televideo
elenco telefonico
altro che il 12
meteo
progr. TV
cinema mo re
pianeta cinema
mappe
traffico
sport
orari treni
aerei
teatri mo re
concerti
tv
radio
lavoro
istituzioni
associazioni
salute
oroscopo
ecologia
turismo
numeri utili


Bottone logo Siti Web nel web


Foto manifestazione
La top 30 dei censori
Indymedia
Prove di controllo

Logo newsgroupnelle news


Media
Censura Internet
Cultura antagonista

Politica

26 marzo 2002
"Solo notizie omologate?"

Signora  che sbatte una pentola La manifestazione (Street Parade) che si è svolta Roma il 16 marzo ha avuto un'alta partecipazione e una risonanza minima sui media "ufficiali". Eppure, lo slogan "Reclaim your media" sta unificando tante manifestazioni di protesta e dissenso nei confronti di una situazione che peggiora di giorno in giorno: la decisione del Ministero delle Telecomunicazioni di revocare a Radio Onda Rossa (radio comunitaria romana) l'autorizzazione a trasmettere, le perquisizioni nelle presunte sedi di Indymedia, organizzazione di controinformazione, quelle ai danni dei Giuristi Democratici di Bologna e di molti attivisti dei media presenti a Genova, sembrano segnali di una strategia intimidatoria e repressiva nei confronti di chi fa di tutto per garantire spazi pubblici di comunicazione, di critica e di espressione del dissenso.

"Ogni individuo ha diritto alla libertà di opinione e di espressione, incluso il diritto di non essere molestato per la propria opinione e quello di cercare, ricevere e diffondere informazioni e idee attraverso ogni mezzo e senza riguardo a frontiere." (Art. 19 della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani ) Questo diritto basilare sembra essere pesantemente messo in discussione. Difendere una informazione libera e pluralista (un diritto, tra l'altro, costituzionale) vuol dire difendere la libertà di creare legami sociali, vuol dire difendere il diritto di tutti i cittadini a partecipare in maniera attiva e consapevole alla vita sociale e politica.
Ma, per fare questo, è necessario che tutti possano accedere agli strumenti informativi e che la comunicazione, su cui l'esercizio della democrazia si basa, sia plurale e libera da ogni condizionamento, affinché possa informare e coinvolgere i cittadini in scelte e decisioni che riguardano tutti. Non è retorica, è libera informazione.

E' solo una paranoia da maniaci della cospirazione intravedere un collegamento fra gli attacchi a Radio Onda Rossa o a Indymedia, la logica spartitoria delle nomine Rai, la legge truffa sul conflitto d'interessi, le pressioni sui singoli giornalisti, le ultime pretestuose inchieste sulle testate editoriali on-line, e pensare a un tentativo di riportare sotto il controllo politico tutta l'informazione non omologata?

Anna Petroni
picnic@freemail.it

Articoli in archivio da leggere e commentare:

Così lontano,così vicino
E' successo qui e ora
Beata ingenuità
La marcia continua
Il film della realtà
Botte da Orbi

Zanzare d'inverno
Aspettando il teletrasporto
La Rivoluzione va
in rete

Boicotta la Tv
Il Sogno Americano
I Dannati della Terra



Archivio dal gennaio '96

Logo di Giramondo

Le pubblicazioni di Giramondo, da non perdere!

Pianetapress

Pepper

Fabbrica Italiana d'Arte

Rugby

La guerra dei balcani

La storia di Reggio attraverso gli alberi

Presepi

L'Inquinamento Elettromagnetico


Vota il sito!


Leggi le opinioni degli altri e
dicci la tua!

26/03/2002
Questa sera, il presidente del consiglio, ha fatto una conferenza lunghissima, trasmessa quasi integralmente da Rete 4. Ad un certo punto ha dichiarato: non ho mai utilizzato le mie tv per sostenere le mie posizioni. Non sapevo se ridere o piangere.
Giovanni Sonego (192.92.126.139) , Modena

26/03/2002
L'opposizione suole affermare che la RAI non è stata occupata dalla sinistra quando l'ulivo era al governo, e che l'informazione pagata con il canone degli italiani non era diretta a sostenere il loro governo. Io rido fino alle lacrime.
al-thar (212.216.184.102) ,

26/03/2002
E questo non è niente: se vuoi ridere ancora di più pensa a quel capo della destra, che aveva il 30% dei giornali e il 50% delle televisioni italiane. Ora ha il 100% e dice che è democratico!
Ma quello che più fa ridere è che ci sono dei cretini che gli danno ascolto! Mi sto ribaltando dalle risate.....

Antonio (80.116.73.126) , Roma

28/03/2002
Se aveva il 30% dei giornali ora ha il 20% in meno compensato con una rete RAI. Comunque, Canale 5 è di sinistra, Italia 1 centrosinistra,Rete 4 Forza Italia. Ora Rai 1 sarà Forza Italia, Rai 2 Opposizione e Rai 3 Misti. Questo è vero pluralismo, altro che la dittatura RAI dell'ulivo. Certo, ora ai sinistri rode perché hanno perduto molti dei loro privilegi, ma potevano pensarci prima, governando meglio, ad averlo fatto governerebbero anche ora.
al-thar (212.216.166.231) ,

28/03/2002
Ah, ma potevi dirlo prima che sei appassionato di fantascienza!!!! E io che credevo che parlassi sul serio! Devo ammettere, caro amico romano, che la tua fantasia è senza limiti e mi trova sempre spiazzato....
Canale 5 di sinistra.... hahahahahah!!! Sei un grande! Hai mai pensato di proporti al Maurizio Costanzo Show o a Domenica In? Faresti un figurone! L'Italia intera riderebbe con te!

Antonio (80.116.72.158) , Roma

28/03/2002
Evidentemente non vedi le cose con sufficiente distacco: Enrico Mentana è di centrosinistra, come il suo vice Lamberto Sposini. Il secondo, tra l'altro, ha fatto il testimonial per la campagna dell'Ulivo, e nessuno dei due nasconde le proprie simpatie. Mentana, tanto per sottolineare, era vice-direttore del TG1 quando questo era controllato da De Mita, e questo essere (pardon, uomo politico) guarda caso sta nell'ulivo. Non parliamo poi di Costanzo, che ha fatto la campagna elettorale per Rutelli e Ventroni "Sindaci della Capitale", e tutte le campagne del centrosinistra, in maniera dichiarata.
Ora, se tu preferisci far finta di nulla per poter sbraitare presunti torti fai pure, ma non vi incazzate se poi agli occhi della gente passate per indispettiti coglioni.

al-thar (212.216.166.26) ,

28/03/2002
Il problema e' sempre lo stesso: se chi governo e' anche il monopolista di un bene pubblico, quali sono l'etere e l'informazione, non potra' mai garantire un esercizio super partes dei suoi poteri (pubblici) su questi stessi beni, e potra' sempre essere accusato di usarli per suoi esclusivi fini privati, come sta d'altra parte facendo.
Dove mai si e' visto che un capo del governo, appena e' in difficoltà, puo' fare un comunicato a reti unificate su sei (dico sei) reti nazionali, oppure autoinvitare ad una trasmissione di grande ascolto per dire la sua a modo suo e senza nessun contraddittorio, e farsi applaudire dicendo falsità (tipo che l'aumento dell'occupazione e' tutto merito suo, quando i dati si riferiscono al 2001, che lui non aveva nemmeno approvato le sue leggi sul conflitto d'interessi ecc.). Perchè negare l'evidenza?

Francesco Tutino (212.22.128.63) , Modena

28/03/2002
Ciao, vi scrivo dalla Spagna
Sono italiano ma vivo qui e qui le opinioni ufficiali sulla nostra patria sono senza dubbio pro il Cavaliere perche' e' amico di Aznar, pero' vox populi pensa differentemente.
Berlusconi ha delle pendenze giudiziarie con il giudice Garzon e si sta facendo amichetto di Aznar per evitare le consequenze.
Vox populi pensa che siamo lo zimbello d'Europa cambiando governo ogni 5 6 mesi e cambiando anche di ideologia politica (un po' a destra un po' a sinistra).
Per fortuna che c'e' lo sport a salvarci la faccia.
Salutoni

danielepd (217.127.88.136) , Valladolid

28/03/2002
Dunque: fino agli anni 60, quando la RAI aveva una sola rete, questa era amministrata da fiduciari DC, partito di maggioranza relativa. Negli anni 70, sia perché in vista del patto catto-comunista e sia perché le reti erano diventate 2 (Programma Nazionale e Secondo Canale) la prima rete rimase alla DC mentre la seconda andò al PCI e PSI (di Pertini) Direttore dell'informazione della seconda rete era Andrea Barbato. Negli anni 80, con l'ascesa del Craxismo, la seconda rete fu data al PSI e la neonata Terza rete (che però non trasmetteva quasi nulla) al PCI. Verso la fine degli anni 80 la terza rete, con Barbato, divenne roccaforte del PCI. Col la distruzione della DC e del PSI da parte della Procura di Milano l'intera struttura RAI passò al PDS poi DS, con briciole per il PPI. Così è rimasta fino allo scorso anno con la sconfitta dell'Ulivo da parte del Polo. Tutto secondo le tradizioni politiche pre-esistenti allo stesso Polo e a Berlusconi. Poissiamo dire che non piace, ma allora non deve piacere neanche quando è controllata da quelli che piacciono a noi :) La verità è che bisognerebbe cambiare le regole. Per quanto riguarda i discorsi alla Nazione questi sono prassi in quasi tutti i Paesi, quindi Berlusconi non fa eccezione. Anche Scalfaro, la sera del 3 Novembre 1993, fece uso delle reti unificate per respingere accuse a lui dirette, insomma per uso personale. Non mi pare che a sinistra si sia lamentato nessuno :)Comunque, queste cose andrebbero affrontate con serietà, senza spirito partigiano.
al-thar (212.216.184.45) ,

28/03/2002
La ricostruzione storica e' ovviamente tendenziosa. Ma non e' questo il punto. I partiti hanno spesso preferito spartire la gestione di un bene pubblico, piuttosto che trovare un modo organico di governarlo nell'interesse di tutti. Ma di certo oggi e' lecito sospettare che l'interesse sia di uno solo: quello dell'imprenditore - presidente del consiglio.
L'intervento dell'allora Presidente della Repubblica Scalfaro ando' comunque sulle sole tre reti Rai e non anche su quelle mediaset. Basta questa semplice constatazione a fare la differenza

Francesco Tutino (212.22.128.63) , Roma

28/03/2002
Perché tendenziosa? E' molto puntuale,direi :))) Non capisco cosa significa il resto, mi pare che tu voglia dire "va bene il controllo politico della RAI quando è esercitato da Prodi (Nomisma, Maccarese, Finmare, BIL, etc) e D'alema-Veltroni (Coop, Unipol, CMB, Lega delle Cooperative etc", mentre invece "non va bene quando è esercitato da Berlusconi (Mediaset Holding, Publitalia etc)". Trovo che questa sia una visione di parte della questione, che rende la discussione irrisolvibile, e forse lo è. Invece io, che della politica ho schifo, credo che la RAI dovrebbe essere amministrata nell'interesse pubblico, con informazione asettica, scevra da ogni tendenza politica, gestita per il divertimento, l'informazione e la cultura per il benessere generale, senza alcun indirizzo politico dato che, il vero scandalo, è che la politica occupa troppo spazio nell'informazione, riempie giornali e TG, avvelena e rende animoso il pubblico, in altra parole, con rispetto parlando, ha davvero rotto i coglioni.
al-thar (212.216.163.245) ,

29/03/2002
Cavoli ma per la sinistra italiana ormai BERLUSCONI è diventata un incubo...., ma perchè non la fanno finita e commissionano definitivamente tramite il loro "caro ed irriducibile braccio armato ( BR)" di FARLO FUORI???? mi sembra di sognare...., ma possibile che in 5 anni di governo " irreprensibile", difensore dei "deboli", dei "lavoratori", non abbia minimamente pensato che forse era logico fare una legge sul conflitto di interesssi???....
e no..dopo in camapagna elettorale cosa si proponeva???...Invece di strumentalizzare sempre e comunque ogni tipo di frase e gesto, travisandolo, e demonizzando sistematicamente l'avversario.. IMPARIAMO finalmente cosa vuol dire democrazia..., i laburisti inglesi non hanno mai demonizzato il SERGENTE DI FERRO, lo hanno semplicemente studiato e si sono riproposti vincenti e con idee serie ed antagoniste.., questa si chiama alternanza.
...a dimenticavo, ho ancora una maglietta comprata anni fa ad un festival dell'unità, con scritto : " GRAZIE TULLIO..." ( Greganti n.d.r.) "tanto noi siamo puri ed onesti e se rubiamo lo facciamo per il poppolo...."
meditate e trovate delle idee serie di alternanza invece di fare degli squallidi " girotondi" e forse e può darsi anche giustamente che si tornerà a governare..
Io comunque ho votato RUTELLI...e me ne pento amaramente..

stefano (62.98.124.164) , Modena

29/03/2002
ad Antonio di Roma..
visto che parliamo di fantascienza cosa ci fa Maurizio Costanzo nel consiglio comunale di ROMA con il suo amicone VELTRONI...???
Sai Costanzo è solo il direttore di canale 5 figura piccola ed irrisoria..., senza dimenticare che Mentana ha dichiarato pubblicamente l'altro giorno su di un giornale della capitale le sue simpatie verso l'ulivo...
Poi tanto Mondadori ( proprietà di Berlusconi...) non ha pubblicato il libro di Luttazzi, di D'alema, di Ochetto...e di uscita imminente del libro di Fassino ,sai Mondadori è ignobilmente "fascista" pubblica solo la storia del fascio....
Mi accorgo sempre di più che purtroppo voi di sinistra continuate a vedere la vostra realtà, tanto come scriveva l'amata unità fino a solo qualche anno fa dove c'è il comunismo del popolo esiste solo la prosperità e la libertà....,
questa sì che è fantascienza....

Libero (62.98.42.186) , Reggio Emilia

01/04/2002
Se penso che la cosidetta "SINISTRA" voleva dare diritto di voto agli EXTRACOMUNITARI(e l'80%dei carceri italiani sono pieni di questi bravi ragazzi),mi vengono non i brividi (magari!!!!!!!!) peggio peggio,ormai sono alla frutta.RIDICOLI!!!!!!!!!!!!!
LIBERTA' (151.30.145.238) , parma

02/04/2002
Caro Liberta', pensa che la destra fa ben di peggio. Ai delinquenti non da' solo il diritto di voto, li manda addirittura in parlamento...
Zorro (151.42.61.34) , Berlino

03/04/2002
Davvero interessante Stefano-Libero: uno è di destra, l'altro dice di aver votato a sinistra, scrive a distanza di pochi minuti con due nomi diversi dallo stesso pc.... Mah... Secondo me ha qualche disturbo cerebrale, voi cosa ne pensate?
Veramente Libero (62.98.144.214) , ---

06/04/2002
al tharrrrr tu si che sei un super comico .....ahahahahahahahahahahaha non ce la faccio piu a smettere diridere ahahahaha c5 della sx ahahahahahahahah
e italia uno pure ahahahahahahahahahahahahahahaha
sei troppo divertente ...ahahahahaha

bomber (151.30.160.206) , re

07/04/2002
scusa burper, non ti piacciono i palestinesi, non ti piacciono i kamikaze, odi sharon, ma allora da che parte stai??????
gibo (62.98.124.127) , reggio

07/04/2002
bisogna per forza stare da qualche parte gibo?
goldmine (130.186.66.129) , modena

08/04/2002
no, ma burper ha detto che gli eventi gli hanno fatto capire da che parte stare.... o mi sbaglio?
gibo (62.98.147.150) , reggio e

09/04/2002
Sta dalla parte dei Palestinesi.
Al-thar (212.171.41.183) ,

10/04/2002
LIBERTA'TI VORREI RICORDARE CHE CHE ABBIAMO DEI SENATORI CHE SONO STATI PROCESSATI CONDANNATI E IN "ATTESA" DI ALTRI PROCESSI.PER NON PARLARE DEL PRESIDENTE..........IO NON RIDO PIANGO
MASCHIO (62.11.112.158) , NAPOLI

10/04/2002
CHE BELLO PIANGERE E RICORDARE CON QUANTA IPOCRISIA SI "TROTTERELLAVA" ALLE FESTE UNITARIE CON SCRITTO " GRAZIE TULLIO " ( greganti n.d.r.)SULLA MAGLIETTA...., CROGIOLANDOCI NELLA NOSTRA GRANDEZZA....
LA CUCCAGNA E' FINITA!!!! BISOGNA AMMETTERE I NOSTRI ERRORI ED "ORRORI".... ( a genova io ero presente e di sicuro i poliziotti non sono stati i primi a scatenare l'inferno : PREMEDITATO E COSTRUITO ALL'INTERNO DEI CENTRI SOCIALI..." ed io posso testimoniare, ero membro attivo allora...., poi dopo le BOTTE PRESE ( tante...)e la discussione avuta con il mio "EX" amico Luca Casarini, ho preferito delinearmi con molta vergogna e nasuea....
PURTROPPO L'ITALIA HA SCELTO BERLUSCONI MA LA LIBERTA' E' IL NOSTRO PIU' GRANDE DONO ED E' GIUSTO E SACROSANTO RISPETTARE LE IDEE ALTRUI...
Io voglio combattere, ma democraticamente, BASTA DEMONIZZARE, BASTA DECRETARE SENTENZE, BASTA FOMENTARE UNA FINTA RIVOLUZIONE....
SIAMO SERI E costruiamo finalmente una opposizione CRITICA MA COSTRUTTIVA, CON IDEE ALTERNATIVE....NON BASTA ESSERE ANTIBERLUSCONIANI...SIAMO SOLO PATETICI...

Rino (62.110.143.139) , Padova

11/04/2002
Ora anche Rino si aggiunge alla saga degli Stefano e dei Libero (?).
Gibo, ma hai così paura delle tue idee da non riuscire a firmarti in modo univoco?
Quanto al fatto che tu parli come se fossi (o fossi stato) uno di "noi", devo ammetterlo, sei riuscito a strapparmi una grossa risata....
Sul mio messaggio sul conflitto palestinese-israeliano, come al solito, sei l'unico a non aver capito. Non sarebbe questo il posto dove risponderti, perchè il forum parla d'altro, ma visto che non hai neppure il coraggio di mettere un'email decente, mi scuso con i frequentatori di questa pagina e ti rispondo qui. Si può essere contrari fin che si vuole al terrorismo palestinese, si può essere atei e fregarsene della sorte della Basilica della Natività, ma tutto quello che sta succedendo ora in Palestina (un massacro, se non te ne sei accorto) ha un responsabile ben preciso. Si chiama Ariel Sharon, riconosciuto da una commissione d'inchiesta israeliana come il responsabile morale dei massacri di Sabra e Chatila, un vero e proprio criminale di guerra.
E allora dov'è finita tutta la fregola moralizzatrice dell'Occidente mostrata in occasione della guerra in Kosovo?
Non è il caso di darsi una mossa e fermare questo assassino?

Burper (130.186.113.28) ,

12/04/2002
sicuramente ci sara qualcuno che fara anche i suoi interessi ma la cosa più importante che cambi veramente qualcosa nella gestione dello stato.... non capisco perche uno statale può fare quello che cazzo vuole e prendere lo stipendio alle nostre spalle che paghiamo sempre più tasse.....non deve esistere il posto fisso, neache per loro..
luca (151.24.203.1) , terracina

13/04/2002
Basta. Mi sono rotto completamente i coglioni di questi discorsi da medio-rivoluzionari falliti.
Io (212.171.41.14) , La mia

14/04/2002
Ha parlato il mezzo reazionario fallito......
Puoi andare liberamente a cagare.... (80.116.73.72) ,

15/04/2002
A la SOCIEDAD VENEZOLANA - AL MUNDO
En estos momentos el Palacio de Miraflores se Encuentra Tomado por Antiguos Funcionarios del Regimen Chavista que pretenden Reeimponer el Nefasto regimen del Teniente Coronel Hugo Chavez Frias , quien de manera abusiva sembró odios y creo barreras entre los Venezolanos , rompiendo así con la tradición pacífica y cordial de nuestro Pueblo y sacrificando a venezolanos inocentes .
Ante la latente amenza de que los medios de comunicación sean tomados y censurados y ante las terribles circunstancias que vemos venir le hacemos el siguiente llamado a la Sociedad Civil y a la comunidad Internacional :
Se CONVOCA a una HUELGA NACIONAL INDEFINIDA que no se romperá hasta la restitución de un Gobierno Democrático que NO INCLUYA al Teniente Coronel Hugo Chavez .
Se le hace un llamado a la Población Venezolana para que mantenga la calma y se mantenga en sus hogares hasta que en el dia de mañana mediante este medio y mediante la red de comunicación nacional se le den nuevas infoRmaciones.
EL PUEBLO VENEZOLANO NO TOLERARA MAS A UN GOBIERNO OPRESOR E INEFICIENTE QUE HA SOMETIDO A ESTE NOBLE PUEBLO A LA POBREZA EXTREMA Y AL ODIO ENTRE RAZAS POR LO TANTO :
NI UN PASO ATRÁS.
SOCIEDAD CIVIL ORGANIZADA
Venezuela 15-4-2002

Para Venezuela (212.171.40.245) ,

16/04/2002
commenta tu questo : oggi 16 aprile alle ore 8 un'auto si é fermata accostandosi al marciapiede; é sceso un ragazzo, ha strappato una delle tante aste con la bandiera della CGIL dal palo della segnaletica stradale dov'era stato fissato e, aperta la portiera posteriore dell'auto, l'ha gettata all'interno. L'asta non ci stava tutta,allora ha tolto l'asta, l'ha gettata sul marciapiede ed é risalito in auto. Io li guardavo : da dietro il parabrezza lui e il suo compagno devono essersi detti qualche cosa di molto divertente perché ridevano. Non era meglio se suonavano qualche campanello e poi scappavano ?

ciribiribin (151.25.102.164) , Udine

19/04/2002
Io penso che oggi persone come il nostro amico, che sostiene l'esistenza di un pluralismo dell'informazione in mediaset e in generale di un pluralismo oggi ripristinato dopo le nomine rai, lo faccia solo perchè il sentimento umano di alcuni elementi ormai si rispecchia completamente in comportamenti che il nostro presidente del consiglio spaccia ormai come virtù, come quelli dell'arroganza, dell'egoismo e della conquista del potere per scopi privati. Nel momento in cui questi adepti si ravvedano sui compotamenti del loro leader non ammetteranno mai l'evidenza dei fatti, ma cercheranno di arrampicarsi sugli specchi e di utilizzare gli stessi fino alla morte delle loro idee, che moriranno con loro. Queste persone devono ricordarsi che potranno vincere 1,2....n battaglie, ma la guerra la vinceranno gli altruisti e i tolleranti i quali sono i più audaci e sono coloro che sanno aspettare, ma allo stesso tempo lottano con tutte le loro forze in questa attesa.
Facchini Enrico (151.24.163.95) , Molfetta

19/04/2002
Tra un po il Cavaliere arrivera anche qui...
Parlate adesso che potete!

DanKan (212.22.128.63) , Modena

20/04/2002
ma non leggete nulla tra le righe di quel che vi ho raccontato ? Non vi dice nulla che due ragazzi (che dovrebbero essere il bersaglio-soggetto preferito dell'articolo 18) siano così infantili, leggeri e violenti nell'esprimere il proprio essere,con lo strappo della bandiera, non vi dice nulla di a che punto stiamo ? auspicato la limitazione dell' espressione, limita il confronto, e questi due fanno il gesto di forza (virile) di "rubare" una bandiera (e sono pure andati a votare...) ? Anno di grazia 2002; sarebbe il caso di dire "fermate il mondo, voglio scendere". Ma non possiamo tornare indietro fino a questo punto;
Eih, mi state ascoltando, vero ?
Ciribiribin

giovanna zorzenon (151.25.80.113) , Udine

20/04/2002
Non ce ne frega un cazzo delle cazzate che hai raccontato.
Zug (217.159.41.87) ,

20/04/2002
Sono sempre stupito dal nulla che sta dietro le discussioni politiche in questi nefasti anni.
Uno dice: "Berlusconi è un delinquesnte", quell'altro: "no i delinquenti siete voi", quell'altro ancora tira fuori Greganti e l'archivio Mitrokin e la lottizzazione....ma mi spiegate che c.... ce ne frega di tutta sta roba?
A destra vogliono dimostrare che sono rispettabili, a sinistra vogliono riaccreditarsi agli occhi dei padroni e dei potenti per poter fare loro le "cose sporche" che non riescono alla destra, tutti allineati e coperti a fare gli interessi dell'impresa e a pigliare in giro le persone con gli specchietti per le allodole.....
Per come la vedo io questo tipo di discussioni sta assumendo una caratteristica di insopportabilità abbastanza marcata....
Se vogliamo battere il Berlusca dobbiamo dire chiaramente che gli interessi che vogliamo rappresentare sono esattamente l'opposto di quelli che rappresenta lui, e dobbiamo anche dire come li vogliamo rappresntare e su che basi e con che programm: Sul lavoro, sulla scuola, sulla democrazia e la rappresentanza, sui diritti.
Mi fanno ridere quelli che fanno i girotondi e che vogliono difendere la democrazia e i diritti dei lavoratori quando fino all'altro giorno hanno difeso i D'alema e soci che facevano i patti di natale con dentro il lavoro interinale, i contratti a termine, il lavoro atipico; che approvavano una riforma della scuola che nulla era se non la versione moderata della riforma Moratti; che tagliavano sulla sanità; che promuovevano referendum pro maggioritario svuotando la nostra democrazia del suo significato.
Per me questa gente dovrebbe fare ammenda e chiedersi dove ha sbagliato altro che girotondi.....

Dan (192.92.126.139) , Reggio Emilia

24/04/2002
Anche questo sito e' controllata dalla sinistra!!!
Alberto (195.212.50.238) , Modena

24/04/2002
Esatto! La sinistra è ovunque... purtroppo...
DanKan (212.22.128.63) , Modena

25/04/2002
Gradirei sapere che cosa significa destra e sinistra da parte di persone che si considerano dell'uno o dell'altro schieramento,Grazie.
daniele (212.216.218.55) , firenze

25/04/2002
Spesso si sente sire che stare a sinistra significa essere dalla parte dei più deboli, come se a destra ci fossero dei mostri che sono solo dalla parte dei più forti.
Questa visione o lettura della realtà spesso confonde le acque e fa si che non si capisca più veramente queli siano e dove siano le differenze.
Tutta questa faccenda secondo me deriva dal fatto che la sinistra italiana soprattutto quella comunista nel voler apparire rispettabile a tutti i costi ha rimosso appieno le proprie radici e ha annegato le proprie idee in un generico ed a volte irritante buonismo pseudo assistenziale assumendo in una paradossale spinta al rinnovamento, le caratteristiche della sinistra storica ottocentesca e rimuovendo tutta l'esperienza del '900 come un tragico errore.
Essere di sinistra oggi è secondo me esattamente tutto il contrario rispetto a questa visione: essere di sinistra significa innanzitutto lottare per la liberazione dell'uomo dallo sfruttamento. che ancor oggi trova la sua massima espressione nell'esistenza di classi sociali dominanti che detengono la proprietà dei mezzi di produzione e che proprio in ragione di cio' trasformano il lavoro altrui in profitto per sè, lasciando cadere le briciole per chi lavora per loro.
Essere di sinistra significa quindi lottare per una forma di democrazia che spazzi via tutto questo e che metta al centro del funzionamento della società la proprietà collettiva dei mezzi di produzione, l'esistenza di un reale pluralismo politico e di reali diritti che si incarnino soprattutto nel poter decidere democraticamente e direttamente dei processi economici e sociali, rovesciando il letale principio competitivo in un principio realmente cooperativo tra gli individui poichè ognuno di noi è legato a doppio filo coi propri simili.
Questo e tanto altro ancora è essere di sinista.

Daniele (192.92.126.139) , Reggio Emilia

26/04/2002
ragazzi salve. io sono un ragazzo che ha fatto il 68, e quindi vi dico che è ora di rimboccarci le maniche, x chè i mostri sono ritornati e x mostri dico ,fascisti che fino ad ieri erano intrufolati fra (dc) e psi di craxi e arrivato il loro messia (berlusca) e incominciano a fare la voce grossa
minacciando e non hanno più timore .
ma sappino che noi non dormiamo è siamo già pronti a ricacciarli indietro come hanno fatto i nostri padri e i nostri nonni .
purtroppo non crediamo nel pericolo x la nostra democrazzia ma voi non li conoscete avete presente delle serpi? ecco un accostamento ideale
viggilare-viggilare-viggilare

stima carmelo (62.10.61.169) , brescia

26/04/2002
Senti, se sei un sessantottino, credo che di violenza ne dovresti avere abbastanza. aio studiavo, facevo i salti mortali per fare la pendolare su e giù da Udine a Venezia, ma quando mi trovava in assemblea un tizio mai visto prima che ci aizzava a furor di bestemmie... mi giravano i totani come non mai. Ma é possibile che si debba ragionare solo con la violenza ? verbale, fisica, morale ? Ho imparato una cosa, urla chi ha paura e chi ha paura non lascia parlare l'altro. Hai notato come i forzaitalioti cerchino di srotolare una parola dietro l'altra per non lasciare spazio ?
Allora credo se impariamo a controllarci avremo tutto da guadagnarci. Odio la violenza da qualsiasi parte stia . Ciao anche a Daniele che mi é sembrato esaustivo.

Ciribiribin (151.25.78.146) , Udine

19/10/2002
Dal Venezuela con Amore ed in omaggio ai Paese del mondo e tutta la sua popolazione in speciale agli Italiane, della Societa Venezuelana Organizzata Bolivariana, Organizzazione non appartenente al Governo, ma appogia la gestione del Attuale Presidente Onorabile Hugo chavez il quale a portato al nostro Paese un Rivoluzione bella, Patriotica e pulita, chiara che cerca il salvataggio del mondo, inseriendoci un piano strategico umano,economico,sociale ricco di sviluppo e benessere, tutto svolto in ambiente di Pace e unione, promovendoci il raduno colettivo di tutte le forze della societa Venezuelana e mondiale, purtroppo in nostro Paese se svolge un PIANO FACISTA sostenuto per potentissimi OLIGARCHICO, FEUDATARIO, che da tantissimo tempo hanno dominato e guidato il Venezuela per loro interessi e col obiettivo di fregare la vita a tutta la popolazione senza vedere niente, ammazzando a persone inocenti soltanto perche volevano elevare una voce di protesta e di cambio verso il meglio per tutti,hanno seminato la poverta, lo sbilancio sociale d'un paese ricchissimo in risorse naturale preziosissimo. Adesso il capo dello stato On. Hugo Chavez semina da'amore, pace e tolleranza, armonia il paese cambiandoci gli scheme di produzione ed uguaglianza per tutti, dandoci importanza fondamentale: al cooperativismo,la produzione e crecita delle ditte del settore PMI, aiutandoci ai poveri ed ai professionisti che hanno buone proposte e progetti che cagionano progesso sociale e fornice nuovi posti di lavoro, vuole una nuova classe di concittadino sviluppato e saggio, con salute e coltura. Allora facciamo una avvertenza a tutta la comunita sociale modiale nostri piu cari amici del pianetta terra che questa gente che vuole sciogliere tutto lo buono che sta facendo il nostro On.Presidente Hugo Chavez eletto per la voglia de tutta la popolazione nazionale del Venezuela, e pure dare un nuovo colpo dello stato, questa gente cattiva,. machiavelica e mascalzona che non vogliono lasciarne in pace alla popolazione che vogliono cambio e pace, che loro sopradetto hanno l'appoggio dei mezzi di communicazione come Tv (Radio caracas,Globovision, Venevision e Televen sopratttto) e radio (RCR, la stessa camera che ci racogglie, ecc) e mezzi stampati come il nazionale, l'universale, il nuovo paese, cosi e la notizie ecc) e pure hanno come socio il sindacato (CTV e suoi boiate). E voglio non stupirVi con questo però è la verita la medesime Organizzazione non Governante stanno coinvolto con questi cattivi e figli di mig..... che stanno facendo tanto male al Paese, e devono essere messo in galera nel ergastolo che meritano, per avere fatto la strage e massacro d'aprile 11,12,13,14. e faccio la denuncia che uno di queste sono la Associazione civile non governante autochiamato "NI UN PASO ATRÁS
SOCIEDAD CIVIL ORGANIZADA" non cadere mai nella sua mensogna e malvolere. sono una facciata, sono una feci. e chiedo escusa per utilizzare queste parole forte ma meritano altre piu forte di questa,non valgono niente.inclusso i politici che stanno insieme a loro(AD,COPEI,PRIMO GIUSTIZIA,CAUSA R,BANDIERA ROSSA e PROGETTO VENEZUELA)

Giuseppe (200.44.86.186) , CARACAS


Vai all'articolo

Firma


Citta'



Email




Anno III - Dir. Editoriale G. Sonego
APERIODICO TELEMATICO
di PIANETA s.r.l.

© 1995-2002 Giramondo
PIANETA s.r.l.