[an error occurred while processing this directive] Bottone di Italiaplease, portale del turismo in Italia
Bottone di Pianeta srl, azienda per internet
banner di pianetapress, notizie quotidiane
[an error occurred while processing this directive]

Giramondo: aperiodico telematico d'informazione, attualità e discussione

 

19/01/2018
[an error occurred while processing this directive]
visitatori dal
25 ottobre 2001

Le vostre frasi rotanti

 


 


chat!
Chat!

bbs
Forum

dediche
Dediche

software
Software

comunica
Comunica

bbs
Ricerche

             

24h di Repubblica
e ultim'ora

ultim'ora televideo
elenco telefonico
altro che il 12
meteo
mappe
traffico
sport

orari treni
aerei
cinema mo re
pianeta cinema
teatri mo re
concerti
tv
radio
lavoro
istituzioni
associazioni
salute
oroscopo
ecologia
turismo
numeri utili




nel web

Video del primo impatto
Video dei crolli
Webcam

Afghan News Network

Guerra e pace in M.O.


nelle news

Politica



14 settembre 2001
"Il film della realtà"

Cosa ne dite?
Dicci la tua!

Lo leggevamo da anni su molti libri di fantapolitica, lo andavamo a vedere al cinema con i pop corn in molti film catastrofisti. Ecco il film della Realta', stavolta senza pop corn. E ora tutti a caccia dell'arabo che semina il terrore. Davanti a noi il volto di Bin Laden, sempre piu' Hitler del 2000. Dietro, i giornali di 15-20 anni fa, quando Bin Laden era un 'eroe' afghano contro i russi e l'Iraq di Saddam un paese 'evoluto' e laico, baluardo anti-Iran. Ma amici, dopo 20 anni di politica estera americana condotta all'insegna del proprio e unico tornaconto, all'insegna del menefreghismo piu' totale rispetto alle tantissime battaglie di civilta' degli ultimi anni, il conto all'America, alla fine, e' arrivato. Precisiamo e sottolineiamo: neppure una vittima innocente, di qualsiasi nazionalità, potrebbe mai giustificare un atto terroristico. Ne' qui gioiamo come ha fatto qualcuno, ma da anni avvertivamo il bussare disperato alla porta dell'immobile Occidente, di gente che si vede massacrata e inascoltata. Da anni sentivamo bussare, ora questi si sono attaccati al campanello. E stando alle prime reazioni l'America si appresta a scendere giu' in strada a picchiare il primo che capita, in una tipica e spaventosa reazione all'americana. Ma se da un lato non e' lecito lasciare gli Usa in un angolo con le proprie colpe, ci appare altrettanto intollerabile consentire che il Pentagono si prenda una licenza di caccia valida per qualsiasi latitudine. Sul primo proposito ci ha colpito un' assenza, quella di Tel Aviv, che gia' due ore dopo l'attentato faceva rientrare tutte le sue rappresentanze diplomatiche in patria; sul secondo quello della Norvegia, che timidamente dice di non sentirsi in guerra con nessuno. Per concludere, dopo aver rinnovato tutto il nostro cordoglio e dolore, cerchiamo di pensare avanti, a un nuovo governo internazionale che avra' sempre piu' bisogno dell'America, specie in Medio Oriente, e alla strage 'diluita' che vi si consuma da anni senza che vi sia una telecamera a portarcela in casa.

Due domande infine: dove terminano le ragioni di una protesta non violenta (e dove cominciano quelle che legittimano la violenza) di fronte alle disperate richieste di attenzione di fronte al massacro del proprio popolo? Quali sicurezze dare - d'altra parte - a chi sente la necessità di difendersi ad ogni costo?
Aspettiamo le vostre risposte.

Targi

Altri articoli da leggere e commentare:
Botte da Orbi

Zanzare d'inverno
Aspettando il teletrasporto

Il lupo di silicio
Boicotta la TV
Apocalittici o integrati?
Tesori Rubati
Non e' vero che non si puo' volare

Archivio dal gennaio '96



Le pubblicazioni di Giramondo, da non perdere!

Capitan Trash

Pepper

Fabbrica Italiana d'Arte

Rugby

Guerra e Pace

La storia di Reggio attraverso gli alberi

Presepi

L'Inquinamento Elettromagnetico


Vota il sito!

  Leggi le opinioni degli altri e dicci la tua!
14/09/2001
La realtà ha superato la fantasia… nel suo lato più negativo!
Personalmente non sono mai stato un simpatizzante della politica estera degli Stati Uniti e non ho una gran considerazione del presidente americano Bush…
Ritengo anche che le responsabilità di una politica talvolta sbagliata abbia creato grosse problematiche soprattutto nelle popolazioni mediorientali…
Ma niente, ripeto: NIENTE giustifica la strage di innocenti di qualche giorno fa… come si fa a non comprendere la rabbia, l’indignazione e la spaventosa incredulità che ha pervaso gli americani…
E’ impossibile non comprenderla perché l'ha provata ognuno di noi vedendo quelle terribili immagini…
E quindi come non si fa a non essere d’accordo con Bush quando dice che i colpevoli (chi ha organizzato l’atto di guerra e chi ha permesso di attuarlo) devono essere colpiti “duramente”…
Ma un’altra domanda: come si spiega questo “flop” dei servizi segreti che non sono riusciti a prevedere/fermare un attentato terroristico di tali dimensioni? Fino a che punto i “contatti” dei terroristi sono vicini ai servizi segreti americani e occidentali?
XXX (193.207.136.53) , Modena

14/09/2001
io sono stato sulle torri gemelle un mese fa...quando sono crollate mi è venuto il magone
molly (151.30.147.25) , Minur

14/09/2001
Proprio come i parenti delle vittime e come Bush.
Sniff (193.43.2.78) , Washington

14/09/2001
Ho letto diverse considerazioni a proposito dell'atto di guerra accaduto ieri negli States. Personalmente non credo ci voglia una grande organizzazione per compiere atti di questo genere, ma solo una volontà d'acciao, un fanatismo all'estremo limite.
Una volta in volo, preso il controllo dell'aereo e convinto l'equipaggio che si tratti di un semplice dirottamento, ordinandogli di puntare su New York e di mantenere una quota bassa (fatto consueto per un dirottamento) uccidere o sopraffare i piloti, o addirittura chiuderli fuori dalla cabina di pilotaggio (hanno porte blindate), il resto è roba che può eseguire anche un patito dei videogiochi aiutato da un manuale.
Due torri come quelle....un gioco centrarle in pieno. Questa ipotesi è tanto più vera quando pensiamo che l'unico veivolo diretto su un bersaglio relativamente piccolo ha fallito. Hanno passato normali controlli con speciali taglierini, niente complotti doganali, un paio di divise rubate a Roma 4 mesi fa, a ben vedere, potrebbero averle rubate gli stessi kamicaze degli aerei. Certo le cose e relative cause possono essere andate diversamente, probabilmente alcune non le sapremo mai. Ma non vi sembra che sia il caso di interrogarsi seriamente su chi si beneficia di un atto del genere? I palestinesi? Non mi convince, sapevano che in casi del genere sarebbero stati i primi ad essere sospettati, non ne ricavano niente. Specialmente ora che le cose sembravano volgere dalla loro parte, e un po' di popolino da marciapiede che festeggia non significa nulla, che ne sanno quelli? E poi, a ben vedere, hanno festeggiato anche in Nigeria, allora? .................
Il Seg. Generale dell'Onu ha recentemente dichiarato: "Il fatto che gli Israeliani siano stati in passato perseguitati non li autorizza a compiere qualsiasi atto" Con riferimento alle loro operazioni militari dei tempi recenti. Non si era mai sentita una dichiarazione del genere provenire dalle Nazioni Unite. Sempre recentemente gli Israeliani sono stati accusati (inaudito evento)di essere razzisti. Israele ha un servizio segreto, il Mossad, che è tra i migliori del mondo...............
Arafat trema come una foglia, mai visto così sconvolto, a un passo da un buon successo diplomatico e politico, trombato da quattro aerei.
Finge? Può anche essere, ma tremare non lo avevamo mai visto. Bin Laden che vuole trombare, a sua volta, Arafat per acquisire la guida dela causa Palestinese insieme alla rivoluzione islamica? Può essere anche questo. Ma Laden è troppo astuto per non sapere che ora sarà ucciso, l'Afganistan distrutto, e i morti non comandano, al massimo, diventano simboli.
Insomma, "a chi giova?"

Giorgio Farina (212.216.167.126) , Roma

14/09/2001
o puaro che questo attnetao giovera solo a creare altra violenza
bomber (151.30.136.68) , re

18/09/2001
dopo la catastorfe i licenziamenti ........
bomber (151.30.137.244) , re

19/09/2001
Una domanda semplice semplice: se gli americani sono tutti "figli" di Bush, in un certo senso, e visto che mi sembra che la legge impedisca ai poveri padri mortali di fare personalmente giustizia degli assassini dei propri figli, come mai lui può ?
Perchè ciò che vale per l'individuo non vale anche per la collettività o meglio per i governi?
Non sarebbe più giusto un processo, stile Norimberga tanto per intenderci, visto che allora sul banco degli imputati allora c'erano persone che avevano progettato e contribuito a uccidere 6 MILIONI di persone, non 5 mila ???
Neo (217.58.62.130) , Modena

19/09/2001
e allora chiedo anchio una domanda come mai quando in jugoslavia in iraq in ruanda ....ecc
si facevono milioni di vittime in europo nn si e fatto nemmeno un miniuto di lutto ??????

bomber (151.30.138.114) , re

21/09/2001
In Jugoslavia e in Iraq c’era la guerra, soldati contro soldati, perché un paese era invasore ed uno era stato invaso. In Ruanda era guerra civile, gruppi armati di una fazione contro gruppi armati di un’altra. Vogliamo forse paragonare con + di 6000 persone inermi che avevano l’unica colpa di essere sul posto di lavoro o in viaggio su un aereo civile? Ecco perché il lutto. Non si può giustificare qualcosa che davvero di giustificabile non ha nulla. E chi ha la volontà di farlo,o di accendere una polemica sulla pelle di persone innocenti,dovrebbe solo vergognarsi. Ed è vergognoso l'antiamericanismo che pervade ancora insistentemente certi comunisti al midollo che ancora credono che l'Italia nella II guerra mondiale sia stata liberata dai partigiani! Fatevi un viaggetto in Normandia,ad Omaha beach, a vedere chi ha liberato l'Europa dal nazismo!(E dal comunismo!).
Judgment day (194.244.116.40) , Reggio Emilia

21/09/2001
Judgment, non ho capito qual'e' colpa avrebbero commesso gli abitanti di Baghdad o di Pristina, per giustificare il loro bombardamento. E più in generale. Ci sono colpe che giustificanono un bombardamento sulla popolazione civile?
Giovanni Sonego (212.22.128.63) , Modena

21/09/2001
Signor Giorno del Giudizio, solo alcune piccole precisazioni:
- bombardare civili non è esattamente una azione militare;
- gli americani non hanno liberato l'Europa dal comunismo, se la sono spartita assieme a Stalin;
- la lista dei crimini americani è lunghissima, come lunghissima è la lista dei loro nemici, il fatto di dare la colpa a I'bn Laden sembra solo un pretesto per dare lavoro all'industria bellica, non il frutto di una indagine seria;
- se tu falla la memoria, puoi sempre provare a spiegare gli 800 milioni di dollari stanziati dal senato USA, nel 1973!!!!, per rovesciare il governo di Allende, sostituito da Pinochet, responsabile di decine di migliaia di morti;
- se continua a fallarti la memoria, puoi ricordarti l'appoggio cinquantennale ad Israele nel massacro dei palestinesi. A tal proposito, ti ricordo anche che l'attuale presidente Sharon è stato riconosciuto responsabile, da una commissione d'indagine israeliana, del massacro di Sabra e Shatila, uno dei più aberranti della storia dell'umanità.
E qui mi fermo, altrimenti questo sito non basterebbe a contenere l'elenco delle porcherie americane dalla seconda guerra mondiale ad oggi.
Sono d'accordo che un atto terroristico così efferato vada punito, e duramente, ma non ha alcun senso sparare nel mucchio, nè far finta di non vedere una realtà di solare evidenza.

Claudio (212.216.136.30) , Reggio Emilia

23/09/2001
gg ma come ti metti a pinagere gli americani quando nn ti frega nulla dei 2 milioni di persone morte in ruanda dei 100.000 bambini che muiono in irak per gli effetti di armi nn convevnzionali sparate dagli americani ..tipo proiettili al uranio impoverito ,nn ti frega nanche che ci sono stati migliaia di morti in sebria e ce ne sono tuttora sempre per l uranio impoverito........
adesso sembra che qua nessuno cerchi di dare ragione al atto terroristico ma se dici che si giustifica e vanno pianti solo le vittime americane vuol dire che ........

bomber (151.30.139.56) , re

30/09/2001
sentendo silvio mi viene una profonda vergongna della mia italianita sob sob
bomber (151.30.136.142) , re

01/10/2001
Vattene allora, fai un piacere a tutti...magari a Cuba, o in Russia...ma tanto anche lì sono con gli States! Solo RE è un'enclave filo-afgana!
Judgement Day (194.244.116.40) , Reggio Emilia

01/10/2001
Ecco una profonda dimostrazione della superiorità democratica occidentale...vorresti arrivare dinuovo al bavaglio e all'olio di ricino, in nome della lotta al terrorismo? Anche questo mi sembra un film gia' visto...Sembra quasi che qui in Italia l'11 settembre non abbia cambiato proprio nulla, ma solo accellerato l'involuzione autoritaria ed arrogante di un governo di specialisti nell'arte del fare solo gli interessi privati del suo presidente e dei suoi accoliti. .
Francesco (130.186.34.135) , Modena

01/10/2001
Qui ci sono le frontiere aperte, mica un muro come era stato eretto a Berlino Est...e non certo per far fuggire gli occidentali verso l'Est! Qui sei libero di fare quel che vuoi, non spariamo stronzate sul fascismo rinato!
Judgement Day (194.244.116.40) , Reggio Emilia

01/10/2001
L'unico muro che è rimasto nel mondo è quello che divide gli USA dal Messico: chilometri e chilometri di muro, filo spinato ed elettrificato e guardie armate.
Quanto alle frontiere aperte, giorno del giudizio (per te ancora lontano, a quanto pare....), ti sei forse dimenticato del canottieruto che vuole il respingimento alle frontiere? E come si fa a respingere gli immigrati in mare?
E poi, stai tranquillo, Reggio è tutto fuorchè una enclave afghana e lo dimostra il fatto che ci sono reggiani che sparano cazzate abnormi come le tue e qualcuno li sta addirittura ad ascoltare...

Burper (212.216.141.213) , Reggio Emilia

01/10/2001
E' incredibile, riuscite a rigirarla come volete: ho detto
che uno che è in Italia può andare dove vuole, non che uno
straniero può entrare clandestinamente quando vuole!
Scusa, secondo te gli States dovrebbero lasciare entrare
qualche milione di messicani esattamente come hanno fatto da
noi i governi precedenti con albanesi e slavi?
I paesi civili fanno entrare gli stranieri regolarmente,
quelli che han voglia di lavorare e di costruirsi una vita.
Fammi il nome di un Paese che ha accolto più immigrati stranieri
negli anni, o forse è meglio dire nei secoli, che non siano gli Stati Uniti,
hanno avuto sempre un sogno americano per tutti.E qualunque
emigrante italiano o di qualsivoglia origine te lo può dire.
Judgement Day (194.244.116.40) , Reggio Emilia

01/10/2001
L'Argentina?
ci provo (130.186.66.206) , Arie Salubri

04/10/2001
cazzo dopo aver sterminato tutti gli indiani e avere tutte quelle terre li da colonizare qualcuno ci dovevono pure mettere e visto che i primi abitanti delle americe erono tutti i rifugiati della vecchia europa (fra cui balordi ,prostitue ecc....)un po di immigrati nn faceva che bene .......
e poi come fa ad essere fil afgana reggio che e gemellata con una citta americana ?????
sei quasi una contradizione vivente
saluti a tutti i giorni
tranne quello del giudizio :::)))))

bomber (151.30.138.102) , re

04/10/2001
Gli indiani li hanno sterminati i coloni inglesi, che con quelli francesi hanno costituito i primi Stati. L'immigrazione è avvenuta ben dopo lo sterminio (inizio secolo)e lo schiavismo.Ma la storia la sai o spari a pigliarci?Infondo bastava guardare qualche film se non ti va di leggere libri... Parla uno che si fa tanto pacifista e si chiama bombardiere!!!In inglese!!!Ahhahahhah!
Quello che ha sparato Argentina la vede solo dal punto di vista italiano.

Judgement Day (194.244.116.40) , Reggio Emilia

05/10/2001
onestamente i comunisti come voi mi fanno schifo!
xche' non dovremmo sparare nel mucchio?
i terroristi di Bin Laden l'hanno fatto no?
Fab (62.98.147.70) ,

05/10/2001
U-S-A
U-S-A
U-S-A
molly (151.30.167.221) , Minur

05/10/2001
ma cosa mi dici mai ..... vediamo adesso arriva una qualsiasi popoliazione e incomincia a dire bon a casa tua questo salotto e mio questa cucina e mia questo divano e mio ecc...e a te ti dicono bene adesso te ne vai nella cuccia del cane ...te cosa fai dici va bene ci vado subito ????
beh questo hanno fatto i coloni con gli indiani gli hanno rubato le terre .....e loro si sono difesi ....dire piu che leggitimo ........

bomber (151.30.161.27) , re

06/10/2001
Questo hanno fatto anche i comunisti bolscevichi con gli Zar!...Ma poi mica stiamo parlando dei coloni inglesi in questo forum, ma dei morti delle torri, degli americani e di qualche stronzo terrorista che viene inpensabilmente giustificato
Comunists' Judjement Day (194.244.72.147) , Reggio Emilia

06/10/2001
GG, vedo che sguazzi molto bene nella polemica fine a sè stessa, senza esporre argomenti e senza minimamente accennare ad un commento a ciò che ho detto...
Lascio per te le ridicole affermazioni sul fatto che a sterminare gli indiani sono stati i francesi e gli inglesi. Ti sussurro appena in un orecchio: "Studia la Storia! La 'soluzione finale' al 'problema indiano' è avvenuta DOPO la guerra di secessione americana e ben dopo l'indipendenza..."
Un'altra bella barzelletta è quella sul sistema americano che accoglie tutti... credo che tu sia rimasto agli anni 20... in america ora entra solo chi ha il portafoglio ben fornito e gli stessi profughi cubani vengono gettati a mare, alla faccia della battaglia ideologica contro Fidel...
E quell'altra bella chicca degli Zar.... La Russia di inizio secolo era un'enclave di Medioevo nell'Europa.... Se qualcosa di buono hanno fatto i bolscevichi è stato proprio quello di abolire la schiavitù ed il dominio di un uomo che si credeva Dio...
Ma rimani sull'attentato alle torri, attieniti a quello, forse farai meno magre figure....

Claudio (130.186.76.131) , Reggio Emilia

06/10/2001
Io penso che ciò che è successo sia veramente orribile.
Spero che la Società Occidentale, così evoluta, così civile, non aggiunga altro orrore.
Mi auguro che venga catturato e severamente punito chi veramente è colpevole di quanto è successo.
Mi auguro che tra i potenti della terra non esista un tacito accordo per colpire soltato le popolazioni inermi mantenendo un'ingiusta immunità dei loro leader (mi riferisco ad esempio a Saddam Ussein contro cui gli U.S.A. hanno scagliato tante accuse e che continua a governare
tranquillamente il suo paese, mentre la popolazione inerme continua a morire a causa della mancanza di cibo, medicinali e generi di prima necessità).
Spero che un giorno il mondo capisca che siamo tutti uguali perchè è l'unione che fà la forza, combatterci l'un l'altro non fà che arricchire pochi privilegiati a danno di tutti gli altri.
GIANNI (195.62.225.3) , MODENA

06/10/2001
caro Claudio, infatti Lenin, e poi Stalin, hanno portato la democarazia... ma non farmi ridere!
Il pbm è che cmq uno la pensi, in tutti i sistemi politi ed in tutte le democrazie o pseudo-democrazie, ci sono stati momenti bui.
Secondo me, bisognerebbe valutare i lati positivi e quelli negativi: in tutta sincerità, nella rivoluzione bolscevica e nel comunismo, non ne trovo molti.
Per questo, per ora, griderò FORZA USA!
Grande Comunists' Judjement Day !!!!

gibo (62.98.120.244) , vezzano

07/10/2001
Gibo...ancora una volta occorre dirti di leggere...
Anche se leggere senza capire, come fai tu è del tutto inutile...
Complimenti anche a Molly, dal frasario forbito e dalle argomentazioni eloquenti!
Faccio un appello a tutti coloro che sono di destra e leggono questa pagina: per favore, portate qualche elemento serio a supporto delle vostre tesi, o continuerò inevitabilmente a pensare che il vostro continuo insultare è indice di intelligenza inferiore alla media, grazie.

Claudio (130.186.76.153) , Reggio Emilia

07/10/2001
ma cosa centra la rivoluzione bolscevica con gli indiani americani ????' ma mi sa che dovete cambiare pusher
bomber (151.30.163.39) , re

08/10/2001
claudio, fottiti in culo tu e tutti quelli come te! ma che cazzo vuoi dire ?!? tu forse non offendi? o per te le offese sono solo le £parolacce"? sei una persona molto altezzosa veramente odiosa!
caro il mio saputone, tu hai scritto:
"E quell'altra bella chicca degli Zar.... La Russia di inizio secolo era un'enclave di Medioevo nell'Europa.... Se qualcosa di buono hanno fatto i bolscevichi è stato proprio quello di abolire la schiavitù ed il dominio di un uomo che si credeva Dio..." ... per fare diventare DIO uno dei loro!
Perciò, prima di dirmi di imparare a leggere, impara a pensare o almeno sii più chiaro.
te l'hi già chiesto: ma chi sei tu per iniziare sempre ad offendere? dammi una giustificazione.
io le mie tesi te le ho esposte. se ti sei fermato alle prime due righe, non è colpa mia: forse sei veramente frustrato ed hai manie di persecuzione che sfoghi sugli altri con un modo di fare da "superiore".

gibo (62.98.125.104) , vezzano

08/10/2001
La rivoluzione d'ottobre è stata ben partorita, mal svezzata, mi spiego: le anime della rivoluzione erano due, menscevichi e bolscevichi, i primi molto più numerosi dei secondi. L'anima menscevica voleva la dittatura del proletariato, i bolscevichi la dittaura "sul" proletariato. Durante le fasi preliminari della rivoluzione Lenin, estimatore del menscevico Trozsky (molto potente sulla base del consenso e membro direttivo della Direzione Rivoluzionaria) escogitò una formula compromissoria, la dittatura di un gruppo di intellettuali sul proletariato, ma solo per alcuni anni a partire dalla vittoria. Però, successivamente, Lenin diventò quasi succube di Stalin, e questi odiava Trozsky e i menscevichi, ma adorava il sistema burocratico zarista da lui ben conosciuto quando era ... informatore della polizia segreta dello Zar. Dopo, è stata tutta un altra storia.
Giorgio Farina (212.216.163.241) , Roma

08/10/2001
Gibo, sei incredibile!!! Purtroppo dovrei dirti ancora una volta di rileggere, ammesso che la lingua italiana non sia per te una alchimia strana, ma è meglio lasciar perdere...
Ed evita di firmarti "apocalipse", per lanciare proclami senza coraggio e senza idee, certi giochini lasciali fare a chi li sa fare meglio di te...

Claudio (212.216.141.194) , Reggio Emilia

08/10/2001
incredibili sono i coglioni che fai venire!brrr..... che paura che mi fai..... era una prova cmq non ho paura di un bel niente, nemmeno di un presuntuoso strafottente come te!
mi piacerebbe vederti in faccia per capire che personaggio sei..
Te lo torno a chiedere: ma chi sei tu? perchè inizi sempre ad offendere? sei forse meglio degli altri? mi dai l'idea "dell'intellettuale" presuntuoso che sa tutto su tutto.
per quel che riguarda l'italiano, ma che cazzo dici? non voglio polemizzare perchè parlare con te è assolutamente impossibile..
cmq se vuoi continuare ad offendere dall'alto della tua onnisapienza, continua pure.
mi hai talmente rotto le palle che cercherò di non risponderti più.
gibo (212.171.171.130) , reggio

08/10/2001
Gibo... sei noioso...
I commenti di questa pagina sono tutti con la data ed è semplice verificare chi ha cominciato ad insultare. Se non ci arrivi, si tratta di colui che si fa chiamare Judgement Day, che deve essere tuo amico, visto il trasporto col quale appoggi le sue tesi.
Senza ovviamente dimenticare il linguaggio forbito di Molly..
Per me la questione è chiusa, ma ti ricordo solo che ho detto "SE QUALCOSA DI BUONO HANNO FATTO I BOLSCEVICHI, ecc.". Ho usato la formula dubitativa sul fatto che avessero davvero fatto qualcosa di buono, qualsiasi cosa fosse....
Per te è stato lo spunto per arruolarmi 'de facto' fra i bolscevichi e affermare che le mie tesi facevano ridere.
Per questo ti ho detto di rileggere.
Fatica sprecata.
E che non farò più.

Claudio (62.98.120.3) , Reggio Emilia

09/10/2001
claudio, mi ero riproposto di non risponderti più ma sei talmente altezzoso e presuntuoso che non ci sono riuscito.
punto 1
per quanto riguarda gli insulti, io non posso assumermi le responsabilità di tutti quelli che scrivono: sicuramente il mio appoggio a jd non era per gli insulti. Perciò io non ti ho offeso (visto che c'è la data, controlla pure).
tu come al solito, con i tuoi "Se non ci arrivi..." spari sentenze : ma ti sei guardato allo specchio? Sei così perfetto come ti credi? Fatti un esame di coscienza!
E poi non parliamo di "è fatica sprecata" , "sei noiso" , etc...
Spero e credo di non essere l'unico a pensarla così su di te.

gibo (62.98.121.171) , vezzano

09/10/2001
E il punto 2?
Claudio (62.98.125.161) , Reggio Emilia

09/10/2001
vedo che continui ad affaticarti... ti prego fermati... non vorrai forse stancarti?!?!?!?
a MARAMALDO: alle offese non rispondo più (anche se ne sono tentato).

gibo (62.98.125.26) , reggio

09/10/2001
gibo nn farai micca come i talebani verso bin ????
bomber (151.30.161.12) , re

10/10/2001
cioè?
gibo (62.98.40.85) , reggio

10/10/2001
Reggio è gemellata con Fort Worth,lo so bene, infatti qualche consigliere comunale di RC una mattina si è svegliato e voleva mettere in discussione il gemellaggio, accortosi che in Texas è in vigore la pena di morte...ma va? E' da quando esiste il Texas che c'è, e Reggio ha stretto questa amicizia 15 anni or sono! Perchè poi questa gente non si preoccupa mai della pena di morte (anche senza processo) che vige in Cina??!
Ma l'importante è sempre riuscire a dar contro all'America. Bravi, bravi, continuate a sputare nel piatto dove mangiate e a scaracciare sulla libertà che ci è stata data!
...E visto che si parlava degli indiani americani, sapete che gli indiani sono una forza lavoro preziosissima per la costruzione dei grattacieli? Infatti sono loro i carpentieri e i muratori che hanno lavorato alla costruzione dei più alti edifici americani, questo per un motivo molto semplice che, ai più forse è ignoto: gli indiani hanno una particolarità genetica, non soffrono di vertiggini. Non sono quindi bistrattati, derisi o fatti oggetto di razzismo, tutt'altro, da un certo punto di vista sono visti addirittura come superiori agli americani di origine europea e afro-americana. E non c'è bisogno che un comunista italiano ci venga a spiegare quali privazioni abbiano dovuto subire, gli americani stessi lo sanno. Non è un caso che non molto lontano dal Monte Rushmore (dei 4padri della patria) si stia letteralmente scolpendo una montagna con il profilo di Crazy horse. Non è vero che negli USA ci puoi metter piede solo se hai il portafogli pieno, forse ci si confonde con Lussemburgo, San Marino, Liechtenstein e Svizzera, perchè ho due amiche a NY e tutto sono fuorchè piene di soldi.
Perchè ti garantisco che una persona se ne va dal paese dove è nato solo se ne ha stretta necessità.
Grazie del supporto Gibo!!!
Judgement Day (194.244.116.40) , Reggio Emilia

10/10/2001
JD, continuo a sostenere le tue idee!
Volevo anche fare un appello ai "pacifisti" o dovrei dire meglio agli anti-americani: come mai fate manifestazioni solo contro gli stati uniti e/o israele?
A mia memoria non ricordo nessuna manifestazione contro bin laden, dopo il crollo delle torri ( a differenza di una accozzaglia di esaltati che dopo la reazione anglo-americana si sono riuniti a roma per incendiare bandiere... povere persone...), e nessuna manifestazione contro i terroristi paelstinesi che hanno ucciso decine di giovani ragazzi come noi in una discoteca : dove eravate ?
ed il Tibet? migliaia di persone uccise e deportate (tutt'ora vi ricordo), solo perchè si dichiarano buddiste? dove siete?
ed i morti nel centro africa? dove eravate allora?
e la popolazione curda sterminata da Saddam? non mi sembra di ricordare nulla in merito...
O forse per voi i morti hanno un colore? mi spiego: se muore uno che la pensa come voi, è un martire mentre, se muore uno della cosi detta "parte opposta", si chiudono gli occhi e le orecchie?
smentitemi, se riuscite, ne sarei contento!
Un'altra domanda: in questi giorni ho sentito alcune forze politiche dichiarare di essere contro "azioni di polizia internazionale": ok, ma come pensano di arginare il pbm del terrorismo? intendo nell'immediato... Gli vogliamo forse paracadutare dagli aerei, caramelline e ciccolatini?
In realtà è , molto facile fare leva sui giovani dicendo no alla guerra, ma io ribadisco: accetto il no, ma pretendo che al no, siano affincate proposte concrete e, soprattutto non utopistiche!

gibo (62.98.125.3) , reggio

10/10/2001
Che Bin Laden sia un pazzo fanatico e terrorista da mettere in gabbia al più presto, non ho alcun dubbio. Il dubbio ce l'ho semmai sulla volontà di fare questo. Non di certo a tutta l'america, ma di sicuro ad alcuni americani molto potenti, Bin Laden fa molto comodo e quando si muovono montagne di miliardi c'è gente che venderebbe anche propria madre..
Per questo non credo alle guerre sante, nè dell'Islam, nè degli USA. Sono solo pretesti.
Date carta bianca a chi sa fare il proprio lavoro, e negli USA di questa gente ce n'è fin che se ne vuole, e vi ritroverete la testa di Bin Laden su un piatto d'oro nel giro di una settimana. Ma, ripeto, non vedo la volontà politica di far questo. E in questo momento stanno morendo afghani, innocenti come le vittime delle Twin Towers, in nome di una giustizia assolutamente discutibile.
GG, tira il freno: Reggio non è gemellata con nessuna città cinese. O vuoi attribuire all'amministrazione di sinistra anche colpe che non ha? E la richiesta del PRC è perfettamente legittima, come è legittimo che non sia stata, di fatto, accolta.

Claudio (217.58.17.218) , Reggio Emilia

10/10/2001
che difendono bin dicendo nn e colpa nostra ...ma stavo scherzando
bomber (151.30.149.162) , re

11/10/2001
Per Judgement: sulla libeta’ che ci e’ stata data mi permetto di dire, se posso, solo una cosa, se come sostieni la liberta’ ci e’ stata concessa e non e’ stata conquistata, lascia almeno la liberta’ di dire cio’ che pensa alla gente, senza nessuna ombra di riconoscenza.
Sui nativi americani, cerchero’ di prendere la tua dichiarazione di alta considerazione all’interno della societa’ usa per la loro predisposizione al lavoro in quota, come una battuta. Se cosi’ non fosse penso che che un’argomentazione cosi’ penosa non ti faccia “onore”. Comunque i grattacieli non hanno iniziato a costruirli nel 1600 ma almeno 300 anni dopo, in quel periodo cosa li “usavano” a fare i nativi?
Per gibo: visto che ci e’ stata concessa la liberta’, chiunque e’ legittimato ad organizzare una manifestazione per sostenere o per protestare, se un problema ti sta a cuore, prova ad industriarti.
Sulla guerra o polizia internazionale: al punto in cui si e’ arrivati e’ abbastanza facile fare il tuo discorso, nel senso che tutte le potenze internazionali politiche ed economiche hanno ignorato le situazioni, non hanno per nulla accolto o ascoltato le richieste di aiuto provenienti dalle nazioni piu’ povere ed ora non rimane che la guerra, non e’ edificante se non per i produttori di armi.

drogo (195.250.224.81) , modena

11/10/2001
...Se poi torniamo un attimo indietro con la mente e
pensiamo che una certa parte politica era contro
l'intervento americano in Serbia, quando l'ultimo Fürer(COMUNISTA) del
secolo deportava e sterminava una minoranza localizzata in
una data regione del Paese...se pensiamo che alcune ditte
italiane di livello nazionale sostenevano finanziariamente
il governo di Milosevic (...altro che boicottare le
multinazionali americane,queste bisognerebbe boicottare!)...
Se un violento sbruffone vi da uno schiaffo e voi gli dite che non l'avete gradito
e lo ammonite soltanto di non riprovarci, vi garantisco che questo dapprima vi
prenderà per il culo, poi ve ne darà un'altro. Se invece,
dopo aver accusato il colpo, voi gli piazzate una
ginocchiata in mezzo ai coglioni, vi garantisco che
stramazzerà a terra senza fiato...ma poi per ripicca proverà
ad attaccarvi di nuovo alchè bisognerà colpirlo nelle palle
ancora ed ancora, fino a quando non desisterà completamente.
La violenza e la guerra fanno schifo a tutti, ma molte volte
per contrastare certe persone non ci sono alternative.

Judgement Day (194.244.116.40) , Reggio Emilia

11/10/2001
Perfetto GG! Hai espresso come meglio non si sarebbe potuto la tua indole, anche se credo che da oggi in poi gibo ti appoggerà molto meno entusiasticamente.....
Solo una cosa non ho capito: perchè giustifichi Bin Laden per la ginocchiata nei coglioni che ha dato agli USA?

Claudio (62.98.40.139) , Reggio Emilia

12/10/2001

Drogo, forse non riesci ad intendere, forse invece che a Modena, dovresti aver vissuto a Trieste, può darsi che allora ti sarebbe potuto riuscire più facile vedere che ci sono Paesi che la libertà, dopo la 2° guerra mondiale non l’hanno né conquistata, né è stata loro concessa. Hanno avuto semplicemente la grandissima sfortuna di essere stati liberati da forze non propriamente atte a dar loro la liberta’.
Il discorso sul lavoro dei nativi americani, non era per sminuire la loro importanza all’interno della società statunitense, ma bensì per ricollegare il dialogo, che era andato abbondantemente fuori tema, con il disastro ai grattacieli. Non stiamo neppure parlando della società americana di 300 anni fa, che ancora era molto più regredita di quella europea! Sia in fatto di conquiste sociali che intellettuali.
Io credo che chi ha bruciato un simbolo dell’unità nella tragedia, come è stata la bandiera americana, che credo abbia dato l’esempio di cosa sia il popolo americano, tante persone, di tante estrazioni sociali, di svariate etnie, di differenti opinioni politiche, che son rimaste unite nel dolore, grazie a quel simbolo. Io credo che chi l’ha bruciata si dovrebbe vergognare, e molto. Poi la libertà di farlo è di chiunque.
Il discorso da anti-global è molto fuoriluogo, e mi fa ridere il cercare di far passare quello che è successo come una conseguenza della ricchezza occidentale rispetto alla povertà del Sud del mondo. A parte che le vittime della tragedia sono di 62 nazionalità diverse e se qualcuno ha buone nozioni in fatto di geografia e conta con le dita quanti siano i Paesi cosiddetti occidentali, troverà che non sono più di 25. E’ stato un crimine contro l’umanità, non un attacco mirato agli USA soltanto.
Non ci sono scusanti. E’ come se io mi fermassi in auto ad un semaforo ed un extracomunitario mi chiedesse l’elemosina, o qualsiasi altra cosa e io non gli dessi niente, ed alla mia risposta lui mi tirasse un calcio alla portiera. Certo, è una conseguenza della mia risposta, ma non è affatto scusabile!

Judgement Day (194.244.116.40) , Reggio Emilia

12/10/2001
Perche' Milosevic, che combatteva il terrorismo dell'UCK ed era stato eletto democraticamente veniva chiamato dittatore, mentre Musharraf che ha preso il potere in Pakistan con un colpo di stato viene chiamato presidente?
Che razza di domande... (212.22.128.63) , Modena

12/10/2001
Solo una precisazione: il genocidio degli indiani d'America, perchè di questo si è trattato, ha avuto il suo apice e punto conclusivo fra il 1840 ed il 1860. Non di certo 300 anni fa.
Claudio (212.216.141.233) , Reggio Emilia

13/10/2001
per drogo: ciccio, è inutile che ti scaldi quando vieni toccato sul vivo. La mia obiezione non è sul fatto di essere liberi di manifestare: quello che mi fa veramente schifo è che questi bambocci, fomentati dal gran visir di tutti i bambocci( bertinotti), spaccia manifestazioni di pacifisti per tristi inscenate anti-americane.
Ma porca puttana, per voi è guerra o violenza solo quella a stelle e strisce??????
Ve lo torno a chiedere: dove eravate quando i terroristi paelstinesi che hanno ucciso decine di giovani ragazzi in una discoteca?
ed il Tibet? migliaia di persone uccise e deportate (tutt'ora vi ricordo), solo perchè si dichiarano buddiste? dove eravate?
ed i morti nel centro africa? dove eravate allora?
e la popolazione curda sterminata da Saddam? non mi sembra di ricordare nulla in merito...
quando poi sento in tv che gli anti-global vanno a manifestare per la pace.... NON HO PAROLE.....
Per quanto riguarda le azioni di polizia internazionale, se non condividi questa idea che cosa proponi? è facile dire sempre e solo NO...
Per la fame nel mondo, tu che fai tanta morale, che cosa fai in concreto?
Per Claudio: la condivisione di alcune idee (che in verità sono molte) con JD, non vuol dire che sia il suo clone!
Per i pseudo-pacifisti: vedo che non rispondete!

gibo (62.98.127.86) , reggio e

13/10/2001
Ti ho già risposto, gibo... ma non leggi...
Bin Laden va catturato con una vera e propria operazione di polizia internazionale, cercando, se possibile, di convincere il governo afghano.
Questo è tecnicamente possibile.
Molto più difficile è che ci sia la volontà politica di far questo, di mettere in condizione di non nuocere un ex-alleato (ex?) che ancora è eccellente cliente delle fabbriche di armi occidentali...
Molto meglio usarle, queste armi, bombardando gli afghani, bombardando gli iracheni e lasciando Saddam e Bin Laden al loro posto....

Claudio (62.98.43.11) , Reggio Emilia

13/10/2001
ciccio, con questa storia del non leggi, mi hai veramente rotto i coglioni: scusa ma dove ho scritto che non mi hai risposto? e poi a che riguardo? hai manie di persecuzione?
il "vedo che non rispondete" era rivolto a chi si spaccia per pacifista ed è in realtà anti-americano e, non hanno ancora risposto! rientri in questa categoria?
In merito alla cattura di bin laden, visto che è tecnicamente possibile, scusa, puoi spiegarlo anche a noi profani?
P.S. : ti voglio far notare che anche gli onnisapienti qual tu sei, ogni tanto, leggono male...eheheh

gibo (62.98.125.159) , reggio e

14/10/2001
W GLI USA
SCHIFO CLAUDIO!

molly (62.98.123.62) , Minur

14/10/2001
mi sembra che piu che anti americani si pensa che gli americani hanno spesso usato una politica inter. nn molto corretta e questo nn si puo dre nulla certo che un attaco come a quello delle torri gemelle nn ha senso ,pero secondo me nn aveva nenache senso l attacco in jugoslaiva da parte americana ecc.......
nn penso che nessuno cmq giustifichi l attacco alle torri .....anche se poi e molto duro con la politica usa

bomber (151.30.166.246) , re

15/10/2001
Per gibo: tesoro mio, non so secondo quali termini mi puoi definire anti-americano, io non l’ho mai detto. Ma anche se lo fossi perche’ non ti confronti sulle idee e non sullo schieramento.
Tesoro, sulla fame nel mondo non vengo certo a dirlo a te cosa faccio, dimmi cosa fai tu

drogo (195.250.224.81) , modena

15/10/2001
scusa, ma dove l'ho scritto? mi leggi forse nel pensiero?
il mio era un quesito posto in generale...
rimango cmq della mia idea (sulle manifestazioni di bambocci).
Io ho fatto domande molto concrete e, NESSUNO, mi ha ancora risposto!
Per le tue azioni pro-fame nel mondo, non ti volevo assolutamente offendere e non capisco per quale motivo non vuoi dirmi che cosa fai in concreto: ti vergogni?

gibo (62.98.42.83) , reggio e

16/10/2001
Gibo, se continui a definire 'bambocci' chi non la pensa come te, prima o poi qualcuno ti dirà cosa sei tu. E ti incazzerai, ma te la sei cercata....
Per il problema della giustizia sul massacro delle Twin Towers, ci sono due sistemi.
Il primo è di agire per via diplomatica, prendendo per buono ciò che dichiara di voler fare il governo afghano. Hanno detto: "Dateci prove certe che è stato Bin Laden e noi concederemo l'estradizione." La risposta USA è stata un no sdegnato e i bombardamenti sono continuati. Di fatto, all'atto pratico non esiste nessuna certezza che il colpevole sia davvero Bin Laden. Perchè gli americani, se davvero hanno le prove, visto che i 'sospetti' sono stati praticamente tutti scarcerati, non le mostrano?
Di cosa hanno paura? Hanno paura che assieme alle colpe di Bin Laden si apra il coperchio su altre, innominabili, colpe?
Seconda possibilità: la strada dei reparti speciali. Si individua la posizione di Bin Laden e si manda un gruppo più o meno numeroso di commandos ben addestrati per catturarlo o ammazzarlo. L'hanno fatto mille volte, perchè non devono farlo in questo caso? Ancora una volta, perchè i dittatori più sanguinari (a sentire gli USA...) sono sempre al loro posto? Non è che per caso a qualcuno sono utili? Qualcuno che vive molto più ad occidente...
Infine, un concetto banale-banale: gli USA stanno bombardando l'Afghanistan, ammazzando come sempre molti civili, che hanno come unica colpa quella di essere al posto sbagliato nel momento sbagliato. Queste sono vittime come quelle delle Twin Towers, ma perchè nessuno si indigna per loro? Non sarà che ai tanti difetti dell'occidente dobbiamo aggiungere anche l'indignazione razzista?

Claudio (62.98.122.40) , Reggio Emilia

16/10/2001
mah le cose sono banali ma nessuno li risolve il fatto che fa comodo quando le cose nn vanno piu coe si pensa allora ci si i9ndegna si piange ecc...
bin andrebbe arrestato e se potesse dare solievo hai parenti anche condanatta o morte anche se questo risolverebbe poco ...mah mi chiedo come mai bin avendo gia fatto dei danni aveva un sacco di conti in ingilterra in svizzera delle societa in america e 24 fratelli in usa e qualche filgio che studia in europa senza troppi problemi ??
come mai in afg tutte le attrocita fatte dai talebani sono saltate fuori solo adesso e nn prima ???
insomma le domande che mi faccio sono poche
1perche bin laden essendo il peggior terrorista nel mondo aveva la possibilita di avere contatti piu o meno diretti con gli usa
2perche nn si e tentato di arrestarlo prima ???
3 perche solo adesso saltono fuori le magagne che ci sono in afg nnostante si sapessero da tempo ???????????
ch avesse volgia di rispondere sarebbe ben gradito
gibo se continui a dare dei bambocci a tutti magari capita anche che ti prendi delle parole ......

bomber (151.30.165.12) , re

16/10/2001
Claudio è una testa di cazzo come Davide Biolchini... lo conoscete?
Forza America!!siamo tutti con te!!
Bush è un ottimo presidente e saprà affrontare questo problema nel migliore di modi..chi è d'accordo con me?

molly (62.98.42.182) , Minur

16/10/2001
claudio, c'è libertà di pensiero? per me, E NON ME NE VERGOGNO ASSOLUTAMENTE, chi brucia bandiere in piazza è, e rimarrà, un BAMBOCCIO! hai capito?
Mi vuoi fare incazzare... prego, sei il ben venuto.. scusa ma dove ho detto che chi non la pensa come me è un bamboccio? sei veramente incredibile...
Per quanto riguarda le alternative ai bombardamenti, accetto le tue proposte anche se ho dei seri dubbi sui risultati di un'azione diplomatica con gente che normalmente esegue mutilazioni e fucilazioni pubbliche in piazza e non ha esitato ad appoggiare un personaggio come bin.
Le prove?? fermati, sembri un treno impazzito... Guarda che le fantomatiche prove, le conoscono anche gli inglesi e l'ONU (visto che ha giustificato l'utilizzo della forza): scusa ma hai visto la confessione-rivendicazione alla TV? Vuoi che bin faccia vedere foto mentre da la lingua in bocca ai kamikaze?
In merito ai commandos capisco il tuo nobile intento ma non siamo al cinema: non è così immediato e semplice come la fai tu....
Sono certo anche io che ci siano sporchi personaggi in occidente che hanno ed appoggeranno bin in futuro , ma non possiamo generalizzare...
Per le vittime, per me non hanno colore: sono dispiaciuto allo stesso modo ma, in certi casi sono dell'idea che gli effetti collaterali vadano presi in considerazione ed accettati.
Scusami ma, durante la seconda guerra, quanti innocenti sono morti durante i bombardamenti alleati? eppure il risultato è stato la sconfitta del nazi-fascismo.
BOMBER! io non do dei bambocci a tutti! hai capito? te la prendi perchè ti senti tirato in causa? Scusami, ma che pacifisti vuoi che siano le tute bianche, che vedono morti solo a stelle e strisce? perchè non bruciano le bandiere della Cina? il bambocci è indirizzato a questi personaggi... e continuo a non vergognarmene.

gibo (62.98.121.73) , reggio e

17/10/2001
allora se dici cosi babocci nn e il termine iusto ...ma che senso ha mettere le tute binache nel corte dei pacifisiti quelli hanno solo voglia di fare casino ........basta essere conto ....
ma cmq il mio commento nn era sula frase ma vedo che usi questo termine con troppa insistenza nn vorrei mai ......cmq io ho fatto 3 distinte domande perche gibo nn mi rispondi ?????
ritornando alla marica della pace e g8 anche nn capisco come mai le tute bianche si mettono a fare i rappresentait di tutto il corteo loro sono li e fanno la loro parte ma nn sono tutto il corte cosi come quelli che bruciavono le bandiere nn erono la totalita del corte un po come dire che chi va allo sstadio e un assassino violento solo perche alcuni deficenti fanno danni nn mi sembra un po generalizato
e come ultima cosa dico visto che la manifestazione era libera ci poteva entrare chiunque per cui anche i bambocci (come dici te )

bomber (151.30.162.25) , re

17/10/2001
non ho nulla da obbiettare. in effetti, come al g8, gli esaltati hanno cercato di monopolizzare la scena: il corteo era libero ed è libero il mio pensiero che, su quei personaggi (tute bianche) rimane invariato.
Scusa ma cosa ne pensi di personaggi che in Italia ieri hanno bruciato in piazza i fantocci di bush, bin e berlusconi?
Domanda 1 : hai perfettamente ragione ed è , non solo a mio avviso, il pbm più rilevante. Le società gestite direttamente o indirettamente da bin, hanno avuto strada libera in tutto il mondo, Italia compresa. Adesso sembra però che abbiano la vita più difficile.... speriamo.
domanda 2 : se ben ricordi è dagli attentati delle ambasciate in africa che è il ricercato n 1 e l'amministrazione clinton ha cercato di catturarlo più volte: credimi non è semplicissimo prendere un personaggio ospitato da uno stato totalitario come l'afganistan in periodo di pace.
domanda 3 : non è vero. I reportage ed addirittura i film su quella tragica realtà sono numerosi (uno è anche adesso al cinema).
E tu perchè non hai risposto alle mie domande?

gibo (62.98.147.73) , reggio e

17/10/2001
PRUNAAAA!!!E SI MASTURBAAA!!!
MILLA (62.98.127.153) , MON

17/10/2001
gibo me le rifai le domande che me le sono perse ......
mah dico ce liberta di pensiero per cui becchiamoci tutti i vari pensieri della gente anche quelli piu stupidi ...nella liberta ce il bello ma a volte ce anche il brutto ma e un brutto che sono molto contento di affrontare .......

bomber (151.30.148.90) , re

21/10/2001
Mi pare perlomeno strano che ci sia ancora qualcuno che pensa ancora che le quastioni siano di schieramento, proviamo tutti ad usare al contrario la calcolatrice quella scientifica si intende perchè le cifre in gioco in dollari sono piuttosto alte.
Chi guadagna e che cosa guadagna da questa situazione mi sembra un buon inizio per fare qualche calcolo:
1. cosa ci guadagnano gli states in questa guerra?
2. casa ci guadagna bin
3. cosa ci guadagna la borsa USA
4. cosa ci guadagnano le borse europee
5. cosa ci guadagnano i paesi arabi del petrolio
6. cosa ci guadagna la Cina
...
?. cosa ci guadagno io?

pippo lo sballato (62.207.101.9) , Modena

22/10/2001
pippo nn so cosa ci possa guadagare tu ma certo ce della gente che ci guadagna e anche molto ....
bomber (151.30.160.74) , re

22/10/2001
Bomber, fai i nomi!!!!!!!!!!!
Leonard Nymoi (212.171.41.3) , Star Treck

23/10/2001
sara una frase fatta ma i costruttori di armi ,le fabbriche di bandiere americani (dopo la strage gli ordini sono saliti a bestia )i produttori di maschere anti gas ,la bayer che ha il vacino del antrace .....ecc e poi anche qualche governo ma la lista e troppo lunga
IO STO ANCORA ASPETTANDO LE DOMANDE DEL GIBO

bomber (151.30.151.88) , re

23/10/2001
Chiariamo subito una cosa,il mio parere sulla guerra nn e di destra ne di sinistra e qui solo per affermareun idea, un concetto.ovviamente la pece, banale ,forse scontato ma che qualcuno nn ricorda.Condannare la guerra nn e essere a favore del terrorismo .
gutos (62.11.161.163) , oristano

28/02/2002
fsdsdf
sdfsdf (212.22.128.63) , sdfsdf

07/04/2002
TUTTI PARLANO DI FILM E FINSIONE ORMAI VERA, MA SE PROPRIO POSSO DIRE UNA COSA....DIREI DI NON STARE A PARLARE SOLO DEL MALE CHE HA FATTO BIN LADENN ALL'AMERICA, MA ANCHE L'AMERICA ALL'AFGANISTAN. IN OGNI CASO è UNA GUERRA STUPIDA E ASSURDA, CHE A MIO PARERE HA COINVOLTO TROPPI INNOCENTI
ESPOSITO MICHELA (62.98.247.189) , NAPOLI

18/06/2002
ciao coooooooooooo
zdfzdfsd (212.131.155.12) ,

26/09/2002
Se volete sapere quanto i fatti dell'11 Settembre stiano al centro degli interessi della finanza internazionale che in realta' governa ilmondo e quanto Bin Laden non sia per niente un eroe ma un pupazzo in mano agli Usa ,se volete sapere che cos'e' l'Islam al di la' delle cavolate che
sparano giornalisti buttati allo sbaraglio ad intervistarci senza sapere la differenza tra imam ed iman cliccate
www webislam.com.E' in lingua spagnola ma ne vale la pena.Segnalo anche www zawija.org.ù
Segnalo anche il fatto che l'Islam originariamente era a favore dell'uguaglianza tra uomini e donne e per la giustizia sociale.
Non date retta ai sauditi.L'Islam e' universale
ed e' l'unico mezzo per liberare il mondo da questo sistema e per salvarci l'anima
Leggete il Corano prima di rispondere cavolate.
Grazie

Amina Donatella Salina (213.175.2.50) , Roma

05/02/2003
nessuno puo togliere la vita ad 1 essere umano solo il buon dio colui ke ci ha creato puo stabilire qando dobbiamo morire w il buddismo filosofie giuste simona .
simy (62.101.125.241) , napoli

03/03/2003
Non cominciamo a fare discorsi religiosi!Non facciamo gli stessi sbagli di Maria Teresa di Calcutta!!Il buddismo non centra proprio un cazzo!E comunque il buddismo non ha nessun dio!!!Non sono buddista!
Max (80.116.104.169) , Padova

03/04/2003
la cosa che mi da piu' fastidio sono tutte le palle che sento dire dalla televisione,per fortuna c,è tg 3 che è un po più credibile.
Ferrera, Feltri,e tutta la mafia del governo,è inutile che ci raccontino le storiette....
QUESTA GUERRA é UNA GUERRA SPORCA!!!!!

danilo (80.182.140.82) , padova

   
 


-
Leggi l'articolo

Firma

Citta'                                                  Email
 

Anno III - Dir. Editoriale G. Sonego
APERIODICO TELEMATICO
di PIANETA s.r.l.

© 1995-2000 Giramondo
PIANETA s.r.l.