di Daniela Grenzi


Per saperne di piu':
Novembre
Dicembre
Gennaio
Febbraio


Galileo perdeva spesso il senso dell’orientamento.
Un giorno, incamminatosi alla ricerca di una pianta ‘miracolosa’ per la vista, si trovo’ perduto nel bosco.
<Maledetto me!!!> Si ripeteva <Tutto questo solo per contrastare l’occhio meccanico che sta costruendo Griselda! >
Disperato, gli sembro’ di scorgere una scritta incisa su una quercia. Lesse: BOOVILLE CITY.
C’era anche un’incisione piu’ piccola a cui lui pero’ non fece caso: CITTA’ DEI FANTASMI.
Segui’ l’indicazione e… si puo’ ben intuire, in che casino si ando’ a trovare.

A parte i danni psichici, subiti dalla mente gia’ labile di Galileo, l’avventura , (cosi’ si legge in un quaderno di Griselda,) si concluse a lieto fine.
Grazie al canocchiale della sorella, Galileo venne ripescato e portato tra le mura domestiche.

 

Oggi, senza pericolo di ripercussioni cerebrali, potete farvi una passseggiata attraverso la citta’ dei fantasmi andando nella mediateca di Giramondo, alla sezione citta’.

http://www.giramondo.com/media/Citta/citta.htm

 

Daniela Grenzi


CLICK E TORNI A GIRAMONDO

1996 Giramondo
PIANETA s.r.l.